September Spleen

 

“Giusto te. Hai tempo?”

“No”.

“Mi servi lo stesso. Ci servono le planimetrie…”

“I colleghi vogliono sapere per l’orario dell’intervallo”.

“L’orario per l’intervallo lo facciamo con calma”.

“Con calma in che senso, è venerdì, lunedì comincia tutto, abbiamo venti classi su due piani e devono tutti fare l’intervallo in uno spaziotempo diverso…”

“Per fare l’intervallo devono essere entrati, no?”

“Me lo stai chiedendo? Certo che devono essere entrati”.

“E allora prima di organizzare gli intervalli dobbiamo rivedere lo schema delle entrate”. 

“Di nuovo?”

“L’ingresso nord non è più disponibile”.

“Ma come, i frati avevano promesso…”

“L’assicurazione non copre gli studenti nel tragitto”.

“Sono venti metri”.

“Dobbiamo rifare lo schema delle entrate”.

“Ma tra dieci minuti sono in call con gli elettricisti”.

“E allora dobbiamo sbrigarci. Ricapitolando: venti classi, tre ingressi perché i frati non ci aprono il quarto, devono entrare tutti in venti minuti in fila indiana a un braccio di distanza”.

“Non ce la possiamo fare”.

“Se facciamo passare il corso B tra la biblioteca e il muro di cinta?”

“Tra la biblioteca e il muro di cinta ci sono i cassonetti”.

“E li facciamo spostare”.

“I bidelli sono in agitazione”.

“E li calmiamo”.

“È un incubo”.

“Ci servono le planimetrie, hai un’idea di dove potrebbero…”

“Lo sapeva la Cosa, ma è andata in pensione, prova a guardare nel suo armadio”.

“Oddio ma che è questa roba”.

“Piano d’emergenza… ma questa non è la planimetria della nostra scuola”.

“Sicuro?”

“È rettangolare”.

“Aspetta sono i prefabbricati del terremoto”.

“Aaaaah, il terremoto”.

“Bei tempi”.

“E poi qui che c’è? È un piano per l’antiterrorismo?”

“Abbiamo avuto un’emergenza terrorismo?”

“Non saprei, magari è solo un piano che non è mai stato applicato…c’è scritto qualcosa sui cestini della spazzatura nei luoghi pubblici. Andavano tolti”.

“Tolti i cestini? E perché?”

“Ma che ne so, è roba vecchia… 2001”.

“C’è stata un’emergenza antiterrorismo nel 2001?”

“A quanto pare”.

“Bei tempi comunque”.

“Bei tempi sì”.

via Blogger https://ift.tt/2FsMsvu

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...