(Io li amo) i nazisti della Beozia

“Ma la Grecia a te, ma non ti fa paura?”.
“Paura? La Grecia? Al massimo un po’ tristezza”.
“Scherzi, ma ti rendi conto? I nazisti, hanno votato. Roba da trentatré”.
“In effetti guarda, io spero che vincano loro”.
“Loro? I nazisti greci?”
“Lo so, è brutto da dire, ma se ci rifletti ha un senso. Partiamo da un presupposto…”
“Mi metto comodo”.
“No ma guarda faccio presto. Partiamo da un presupposto: la Grecia è finita. Fottuta. Anzi guarda se vuoi andare a vedere l’Acropoli prima che la smontino, prenota per luglio”.
“La smontano”.
“Non sarebbe la prima volta, via, a Berlino c’è tutta l’Ara di Pergamo, basta ingrandire un po’ e ci sta pure il Partenone”.
“C’è un sacco di spazio a Berlino”.
“Lo spazio è vitale. Insomma, sono già al default. Controllato. Conoscendo i controllori, diciamo che tra un po’ saranno al default e basta. Lasciamo perdere il discorso sulle responsabilità e le colpe e tutto quanto. La Grecia è fottuta: tanto vale usarla come avvertimento”.
“Un avvertimento?”
“A chi sgarra da qui in poi. Volete fare la fine della Grecia? Avete visto cos’è successo alla Grecia? Credevate che scherzassimo? Salutateci i greci, eccetera. Ma questo anche se ad Atene ci fosse un bel governo di euro-sinistra, o per dire i comunisti – ci sono ancora i comunisti?”
“Altroché”.
“Ecco, allora, visto che qualcuno la Grecia la deve far salire sulla seggiola, e poi dare un calcio, ma perché deve proprio essere uno di sinistra? Abbiamo un capro espiatorio da macellare, cerchiamo di trarne il meglio possibile. Che almeno il boia sia un nazista”.
“Così la figura di merda la fanno loro?”
“E poi magari per qualche anno la gente ci pensa, che a votar nazista non si fa un buon affare. Ma pensa anche solo ai grillini”.
“Cosa c’entrano i g…”
“Niente. Però pensa. C’è Grillo che dice dai, usciamo dall’Euro, svalutiamo la cara vecchia lira del 50%. Ora, io non ci credo che dica sul serio, a meno che lui e Casaleggio non abbiano già tutto il capitale al sicuro in Isvizzera. Comunque c’è gente che gli crede, no? Mica poca. E a questi sai che gli mostriamo? Un fuehrer greco che introduce la dracma e rade al suolo l’economia, ti rendi conto, in sei mesi sono tutti in Turchia a lavare i parabrezza ai semafori, i volonterosi elettori del fuehrer greco. Allora secondo me a quel punto i grillini, i pentastellati, la storia della svalutazione della lira se la dimenticano – come si sono già dimenticati il signoraggio”.
“Insomma, il nazismo greco per te è una cosa educativa”.
“Tanto andrà così in ogni caso. Se cola a picco con un capitano socialdemocratico daranno la colpa di nuovo alla socialdemocrazia, non ce n’è veramente bisogno”.
“Stai veramente diventando cinico, sai?”
“Trovi? Ma cinico più tipo Antistene o più tipo Diogene?”
“Più tipo un cane rognoso”.
“Wof”.

13 Comments

  1. Una volta, quando un'intera popolazione si trovava a dover lavare i vetri metaforici ai semafori metaforici, imbracciava dei fucili veri e seguendo il fuehrer faceva la guerra ai vicini. Cosa abbiamo di diverso noi oggi?

    Mi piace

  2. http://www.beppegrillo.it/2011/11/2012_fine_delleuro.html
    “Se i nostri titoli avessero un valore in lire, la svalutazione della nostra moneta si rifletterebbe in modo automatico. Il problema non si porrebbe… E' necessario preparare, fosse solo come alternativa probabile, un piano B per uscire dall'euro.Non arrivarci per necessità. Il blog propone un sondaggio sull'euro si o sull'euro no. Rispondete numerosi con i vostri suggerimenti”. (Ha vinto “euro no”)

    Qui invece c'è il pezzo di Bloomberg: http://www.bloomberg.com/news/2012-05-10/euro-exit-can-t-be-taboo-in-indebted-italy-grillo-says.html

    L'unica novità è che si quantifica l'eventuale svalutazione intorno al 40-50%, ma in fondo è una stima abbastanza ragionevole. Io poi sono convinto che Grillo non sia un deficiente, e che sparate del genere abbiano soltanto un senso tattico (i grillini sarebbero i primi a portare i salvadanai a Lugano).

    Mi piace

  3. Grazie per le segnalazioni. Dal sito di bloomberg sembra esattamente che abbia detto questo (sarà comunque da verificare, siamo abituati a ciò che invece viene riportato erroneamente dai giornali). Il post che mi hai segnalato io lo ho interpretato cosi': se l'Italia avesse ora la lira potrebbe svalutarla e ripagare i suoi debiti, come ha sempre fatto. Ad ogni modo deprezzare molto la eventuale lira sarebbe secondo me un grave errore perchè l'Italia, povera di materie prime, pagherebbe molto di più per le importazioni. Ciao

    Mi piace

  4. “Cosa abbiamo di diverso noi oggi?”

    Che la maggioranza del europei
    è diventata “nonviolenta”,
    non per coraggio ma per vigliaccheria.
    Per fortuna il tabù della violenza social-politica
    sembra star crollando anche a destra,
    e quindi ci sarà proprio da ridere…

    Mi piace

  5. Non è cinismo, Leonardo,
    si chiama crescita interiore (se sei religioso)
    o crescita dell'intelligenza (se non lo sei).
    Ho apprezzato molto questo post,
    anche se il commento più bello che abbia letto finora sulla faccenda lo hanno fatto forse quelli di Umore Maligno

    “Tutti ora a parlare della Grecia,
    di come potrebbe uscire dalla moneta unica,
    di cosa comporterebbe per l’euro
    una batosta così forte.
    Nessuno che mai analizzi le cose che veramente interessano alla gente.
    Il ribasso del prezzo di un fegato al mercato nero, la possibilità di avere una vera moussaka fatta in casa schiavizzando uno chef autoctono, il ritorno del turismo di massa in quel troiaio chiamato Mykonos.
    Ma soprattuto comprare l’isola dove è stato girato “Mediterraneo” e bombardarla, pratica alternativa all’uccisione di Salvatores.

    La Grecia fuori dall’euro?
    A ben vedere un rischio solo per la Thailandia”

    Mi piace

  6. Cosa farà la gente nel momento in cui sarà ragionevolmente sicura che i suoi risparmi verranno svalutati del 50%? Cercherà di cambiarli in euro. Accadrà quel che succede nei Paesi in via di sviluppo dove i dollari nel materasso sono un bene rifugio.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...